Menu Chiudi

Il nostro pianeta, il nostro futuro

Il cambiamento climatico è uno dei problemi più gravi che il mondo deve affrontare. Il nostro pianeta è alle prese con un cambiamento climatico significativo e accelerato iniziato oltre un secolo fa.

La maggioranza degli scienziati è concorde nell’affermare che la Terra si sta riscaldando più rapidamente che mai per via delle enormi quantità di gas a effetto serra che l’uomo immette nell’atmosfera, tramite ad esempio l’uso di combustibili fossili (carbone, petrolio e gas), l’impiego delle auto e l’abbattimento delle foreste. Molti di noi hanno visto gli effetti del cambiamento climatico o li hanno addirittura toccati con mano.

Ma non si tratta soltanto di eventi atmosferici estremi quali inondazioni, siccità e uragani: i mutamenti del clima più graduali e meno apprezzabili hanno le potenzialità per trasformare completamente il mo(n)do in cui viviamo.

La buona notizia è che a Parigi, nel dicembre 2015, 195 paesi (praticamente tutto il mondo) hanno negoziato per la prima volta uno strumento giuridicamente vincolante per affrontare il problema del cambiamento climatico.

Nell’Unione europea (UE) e nel resto del mondo, governi, aziende e singoli cittadini si stanno già dando da fare per affrontare le cause del cambiamento climatico e consentire l’adattamento ai suoi effetti.

Dobbiamo tutti rimboccarci le maniche, perché il cambiamento climatico è un problema globale che interessa ciascuno di noi. Tutti condividiamo lo stesso pianeta e qualsiasi cosa facciamo può avere effetti su chi vive anche molto lontano da noi. Si potrebbe dire che il nostro comportamento lascia una traccia duratura, un’impronta.

Tramite le nostre scelte e le nostre azioni, possiamo tutti fare qualcosa per ridurre la nostra impronta e aiutare a combattere il cambiamento climatico.

Fonte: Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione Europea

 

 

Condividi :

Lascia un commento